Flickr Photo

User not found

Calendario

ottobre: 2012
L M M G V S D
« set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

About me

Un sito per condividere quello che imparo e confrontarmi con chi ne ha voglia!

Exchange

Exchange 2010: Spostare il catalog data di un mailbox database

Dopo aver spostato un database di posta nella posizione originale resta sempre una cartella denominata CatalogData-xxx-xxx
Tale cartella è impossibile cancellarla in quanto ancora bloccata da Exchange.
Per poterla rimuovere occorre eseguire i seguenti passaggi:

  • lanciare il comando Set-MailboxDatabase databaseName -IndexEnabled $false
  • fermare il servizio Microsoft Exchange Indexing service
  • cancellare la cartella del catalog ora non più bloccata
  • avviare il servizio Microsoft Exchange Indexing service
  • lanciare il comando Set-MailboxDatabase “……….” -IndexEnabled $true

Exchange 2010: Cancellare il primo Mailbox Database

Exchange 2010: delete first exchange database

Di default quando si installa Exchange il processo di setup crea un database per le mailbox e uno per le public folder.
Dato che nella versione standard di Exchange è possibile creare un massimo di cinque database, potrebbe essere necessario eliminare il database primario e per vari motivi.
Il problema nasce quando una volta spostate le mailbox di tutti gli utenti si prova a rimuovere il database, si riceve il seguente errore:


--------------------------------------------------------
Microsoft Exchange Error
--------------------------------------------------------
The mailbox database 'Mailbox Database 1318580683' cannot be deleted.

Mailbox Database 1318580683
Failed
Error:
This mailbox database contains one or more mailboxes, mailbox plans, archive mailboxes, or arbitration mailboxes.
To get a list of all mailboxes in this database, run the command 
Get-Mailbox -Database <Database ID>. 
To get a list of all mailbox plans in this database, run the command 
Get-MailboxPlan. 
To get a list of archive mailboxes in this database, run the command 
Get-Mailbox -Database <Database ID> -Archive.
To get a list of all arbitration mailboxes in this database, run the command 
Get-Mailbox -Database <Database ID> -Arbitration. 
To disable a non-arbitration mailbox so that you can delete the mailbox database, run the command 
Disable-Mailbox <Mailbox ID>. 
To disable an archive mailbox so you can delete the mailbox database, run the command 
Disable-Mailbox <Mailbox ID> -Archive.
Arbitration mailboxes should be moved to another server; to do this, run the command 
New-MoveRequest <parameters>.
If this is the last server in the organization, run the command 
Disable-Mailbox <Mailbox ID> -Arbitration -DisableLastArbitrationMailboxAllowed to disable the arbitration mailbox.
Mailbox plans should be moved to another server; to do this, run the command 
Set-MailboxPlan <MailboxPlan ID> -Database <Database ID>.

Continua a leggere

Exchange 2007: system attendant non si avvia al boot del server

Seguendo le best practies di Microsoft, l’installazione di Exchange 2007 non dovrebbe essere effettuata su un server che svolge anche il ruolo di DC.
In alcune realtà però potrebbe essere l’unica soluzione dettata da vari fattori.
In tal caso potrebbe presentarsi il problema in oggetto ovvero che il servizio System Attendat di Exchange al boot del server non si avvia ed è necessario avviarlo a mano.
Questo è dovuto al fatto che essendo su DC le dipendenze di avvio dei servizi cambiano e creano dei problemi al software di messaggistica.

Per risolvere il problema occorre modificare alcune chiavi di registro come riportato di seguito.

 

Windows 2003

Path:      HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeSA\
Subkey:    DependOnService
Value:     EventLog, RPCSS, LanmanWorkstation, LanmanServer, Netlogon

 

Path:      HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeADTopology
Subkey:    DependOnService
Value:     Netlogon

Path:      HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeIS
Subkey:    DependOnService
Value:     Netlogon

Windows 2008
Path:      HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeSA
Subkey:    DependOnService
Value:     EventLog, NtLmSsp, RPCSS, LanmanWorkstation, LanmanServer, Netlogon

Path:      HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeADTopology
Subkey:    DependOnService
Value:     Netlogon

Path:      HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeIS
Subkey:    DependOnService
Value:     Netlogon

Exchange 2010: errore durante la creazione di una nuova GAL

Durante il processo di creazione di una nuova GAL in Exchange 2010 potrebbe presentarsi il seguente errore:

[PS] C:\>New-GlobalAddressList -Name "dominio.it - GAL" -RecipientContainer dom1.dom2.loc
 WARNING: One or more global address lists were missing from the Active Directory attribute.
 This is likely caused by using legacy Exchange management tools to create global address lists.
 Active Directory operation failed on srvdc.dom1.dom2.loc. This error is not retriable.
 Additional information: The name reference is invalid.
 This may be caused by replication latency between Active Directory domain controllers.
 Active directory response: 000020B5: AtrErr: DSID-03152804, #1:
 0: 000020B5: DSID-03152804, problem 1005 (CONSTRAINT_ATT_TYPE), data 0, Att 907ff (globalAddressList2)
 + CategoryInfo : NotSpecified: (0:Int32) [New-GlobalAddressList], ADConstraintViolationException
 + FullyQualifiedErrorId : AD0A7836,Microsoft.Exchange.Management.SystemConfigurationTasks.NewGlobalAddressList

Per risolvere il problema si è reso necessario utilizzare il tool ADSI Edit su un domain controller (Start -> esegui -> ADSIedit.msc) scorrere l’albero fino all’oggetto dell’ organizzazione Exchange, visualizzarne le proprietà e verificare che negli attributi globaladdresslist e globaladdresslist2 non ci fossero dei DN non validi.

Una volta rimosse le voci non corrette il comando non ha più dato errori.

Exchange 2010: Outlook Web App didn’t initialize. If the problem continues, please contact your helpdesk. Couldn’t find a base theme (folder name=base)

Di recente mi sono scontrato nell’errore in oggetto.
Il tutto è iniziato dopo l’installazione del Service Pack di Exchange 2010.

Dopo qualche verifica ho risolto con la semplice esecuzione del seguente comando lanciato da console powershell di exchange:

C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\Bin\UpdateCas.ps1

Exchange 2010: install error 3221684226

An error occurred. The error code was 3221684226.
The message was The system cannot find the file specified

Se durante l’installazione di Exchange ottenete l’errore in oggetto, verificate di avere i Remote Server Administration Tools (RSAT) and Active Directory Domain Services Tools installati.

Se così non fosse installateli, riavviate il server e rilanciate la procedura di installazione.

Exchange 2010: Autodiscover punta ad un server Exchange dismesso

Autodiscover Points to defunct Exchange 2010 Server

Uno dei ruoli disponibili con Exchange 2010 è il CAS (Client Access Server) il quale gestite le comunicazioni tra l’ambiente server e i client.
Può rendersi necessario sostituire o spostare un server con il ruolo CAS e in tal caso si possono verificare dei problemi con la funzionalità autodiscover.

Capita infatti che all’interno del file Autodiscover.xml generato dal server si apresente ancora un riferimento al vecchio server CAS

FYDIBOHF23SPDLT)/cn=Configuration/cn=Servers/cn=ITPDSV06/cn=Microsoft Private MDB

dove ITPDSV06 è il vecchio server CAS.

Come conseguenza di ciò la configurazione automatica dell’outlook fallisce e anche se si tenta la configurazione manuale quando si esegue il check della combinazione server/nome utente il primo è sempre impostato con il vecchio riferimento.

Nel mio caso per risolvere il problema ho dovuto capire prima su quale database di posta fosse rimasto il riferimento e successivamente correggerlo.
Per individuarlo si può usare il seguente comando:

Get-ExchangeServer | Get-MailboxDatabase | fl AdminDisplayName,ExchangeLegacyDN

Nel mio caso il risultato era questo:

AdminDisplayName : Mailbox Database 0029641025
ExchangeLegacyDN : /o=XXX/ou=Exchange Administrative Group (xxx)/cn=Configuration/cn=Servers/cn=ITPDSV06/cn=Microsoft Private MDB

A questo punto per correggere il tutto è bastato utilizzare ilo seguente comando:

set-MailboxDatabase “Mailbox Database 0029641025″ -RpcClientAccessServer ITPDSV07

Exchange 2010: migrazione mailbox lenta

L’operazione di spostamento di una mailbox su Exchange è piuttosto banale, tuttavia dalla versione 2010 se si selezionano molte mailbox l’operazione di spostamento risulta più lenta rispetto al 2007.

Questo è dovuto al fatto che di default tutte le richieste di migrazione che prima venivano gestite in parallelo ora sono gestite con una coda e solo due mailbox sono spostate in contemporanea.
Per ovviare a questo è sufficiente modificare un file di configurazione:

Exchange Server\V14\Bin\MSExchangeMailboxReplication.exe.config

All’interno del file cercate il parametro MaxActiveMovesPerTargetMDB che attualmente è impostato a due mentre per avere un comportamento simile al 2007 questo valore è da impostare a quattro.

 

 

Exchange 2010: Slow mailbox migration
Riferimento: http://blogs.technet.com/b/nawar/archive/2010/10/06/slow-mailbox-move-with-exchange-2010-sp1.aspx